L’ulivo, viene definito, in tutto e per tutto, come un elemento naturale del paesaggio, come un simbolo di una bellezza pura e autentica che tutti, poeti, letterati, artisti, possono catturare ed essere consapevoli del suo affascinante significato artistico.
La pianta dell’olivo è stata fonte di ispirazione e, fin dai tempi più antichi, oggetto privilegiato nelle raffigurazioni e nell’iconografia, possiamo quindi individuare diverse opere d’arte che lo hanno come protagonista.
Possiamo prendere queste raffigurazioni come esempio:

artelegnominarticolo8
Bicchiere calice in legno di Ulivo - Artelegno

-Anfora da Vulci, 500 a.C. British Museum, Londra

Anfora di origine greca che riporta una scena di raccolta dell’oliva dove degli uomini colpiscono i rami della pianta con dei bastoni mentre altri raccolgono i frutti da terra per poi metterli in un cesto. L’olio di oliva rappresentava nell’antichità una delle maggiori componenti dell’alimentazione e aveva numerosi utilizzi tra cui in medicina e per l’illuminazione se vuoi scoprire di più leggi qui

-Simone Martini (1284 – 1344) e Lippo Memmi (XIII sec – 1356)
Annunciazione tra i Santi Ansano e Margherita, 1333. Galleria degli Uffizi, Firenze.

L’intera opera è racchiusa in un’architettura in stile gotico e rappresenta il momento in cui l’Arcangelo Gabriele offre alla Vergine un ramoscello di olivo e lei indietreggia con fare timido, poiché sorpresa dalla sua visita. Nell’Antico Testamento l’ulivo è associato ai concetti di pace e di prosperità. Nel contesto storico-artistico ed in particolare nell’iconografia della Vergine e della Passione di Cristo.

artelegnominarticolo9

-Sandro Botticelli (1445 – 1510).
L’orazione nell’orto, 1490-93. Museo de los Reyes Catolicos, Granada.

Sandro Botticelli si dedicò nell’ultima parte della sua vita a rappresentazioni sacre tralasciando quelle allegoriche. Un esempio è questo dipinto che rappresenta la sera dell’ultima cena quando Gesù porta i suoi discepoli a pregare nel giardino del “Getsemani”. Il Getsemani (“frantoio” in aramaico) è un piccolo oliveto poco fuori la città vecchia di Gerusalemme sul Monte degli Ulivi, nel quale Gesù Cristo, secondo i Vangeli, si ritirò dopo l’Ultima Cena prima di essere tradito da Giuda e arrestato.
Per sapere di più sull’iconografia religiosa dell’ulivo leggi questo articolo.

×

Ciao!

Clicca qui sotto per aprire una chat con il nostro supporto

× Aiuto?